Il Registro delle Opposizioni sarà esteso ai cellulari da dicembre 2020

Il Consiglio dei Ministri, in data 17 gennaio 2020, ha approvato in via preliminare il Regolamento che estenderà il Registro Pubblico delle Opposizioni alle numerazioni mobili.

Gli utenti che si iscrivono a Registro potranno opporsi alle chiamate indesiderate effettuate mediante operatore su numerazioni fisse o mobili, anche se tali numerazioni non sono presenti negli elenchi pubblici. L’iscrizione determina implicitamente e automaticamente la revoca di tutti i consensi precedentemente rilasciati per finalità di marketing diretto, con le sole eccezioni previste dalla legge istituiva del nuovo Registro (L. 5/2018). Viene altresì preclusa la possibilità di utilizzare, per le stesse finalità, le numerazioni cedute a terzi in base ai consensi rilasciati in passato.

Le aziende che effettuano attività di marketing diretto telefonico dovranno consultare periodicamente il nuovo Registro, corrispondendo le apposite tariffe fissate dal Mise.

L’approvazione del Regolamento avverrà nei prossimi mesi, ma ne è stata già prevista l’attivazione da dicembre 2020.