Commercio elettronico


Svolgere attività di commercio elettronico implica affrontare i temi del contratto telematico concluso via web con clienti e fornitori, della gestione dei rapporti con utenti e i consumatori, dei documenti informatici e delle firme elettroniche.

Tenendo conto della specificità del singolo Cliente, lo Studio offre assistenza legale nelle fasi di progettazione, realizzazione e verifica delle attività di e-commerce e di marketplace, così da individuare e implementare le migliori procedure di formazione dell’accordo telematico e di gestione dei rapporti con clienti e fornitori, in linea con quanto previsto dalle disposizioni vigenti in materia di documento informatico nel Codice dell’amministrazione digitale e di identificazione elettronica dell’utente e sistemi di firma elettronica secondo le norme di electronic IDentification Authentication and Signature (iDAS).

L’attività di consulenza al Cliente è volta alla gestione dei rapporti – anche a livello internazionale - con clienti e fornitori e con la clientela rappresentata da consumatori, alla definizione delle clausole contrattuali dedicate a regolare le attività di commercio elettronico e a distanza di beni e servizi B-to-B (business-to-business) e B-to-C (business-to-consumer), anche mediante smart contracts, e alla predisposizione dei documenti legali correlati alla conclusione dei contratti on-line (quali documenti relativi alle informazioni obbligatorie dei siti web, le comunicazioni di riepilogo dell’ordine e conferma dell’ordine, le informazioni sul diritto di recesso e le modalità di comunicazione e moduli per il recesso).
Lo Studio offre assistenza sugli importanti temi della responsabilità dell’imprenditore per i servizi svolti in linea, degli Internet Service Provider (ISP) e del fornitori di sevizi di condivisione.