Gestione degli asset IP nei rapporti con dipendenti, collaboratori e partner


Le creazioni realizzate in costanza di rapporto di lavoro, di collaborazione o su commissione pongono peculiari criticità nei settori delle invenzioni industriali e delle opere dell’ingegno.

In tema di brevetti, è infatti essenziale gestire correttamente il complesso quadro normativo di riferimento, tanto più nelle frequenti ipotesi di ricerche finanziate e in partnership privato/pubblico.

Le norme sulle opere dell’ingegno, benché offrano una prima regolamentazione dei diritti economici dei dipendenti autori di software, banche dati, industrial design e fotografie semplici, lasciano al contratto tra le parti l’individuazione delle regole da applicare a tutte le altre ipotesi, così come a in tutti i casi in cui le parti vogliano discostarsi dal tracciato della legge.

In questa situazione, la predisposizione di contratti per la gestione degli asset IP nei rapporti con dipendenti, collaboratori e partner, idonei a bilanciare le esigenze delle parti, diviene strategica al fine di prevenire ambiguità e controversie.